In-vento di Antonio Crivellari

crivellari_copertina11

Fu prima dell’oscurità che Febònimo non si vide specchiato nel lago vicino alla sua dimora nella cittadella di Kòsiros, in quella parentesi di tempo che lo avvolse in uno stato di incalzante angoscia. La sua figura progressivamente svanì fino a confondersi col buio della notte. Leggi tutto “In-vento di Antonio Crivellari”

La strada che non trovo

La strada che non trovo
di Paolo Venti

la_strada_che_non_trovo

La silloge che qui si presenta – La strada che non trovo – è opera composita, sedimentata nel tempo, strato su strato; poi più volte ripresa in mano e rielaborata, e riproposta ora in uno schema più fruibile, in cinque sezioni di varia estensione, secondo un ordine più tematico che cronologico. Leggi tutto “La strada che non trovo”

Rachele De Luca – La ballata del sei maggio

Oscurità che tace.
Scûr ch’al tâs.
Un istante per voce sola
sull’orlo di un’estate
di papaveri,
quando la sera
si fa matura
come grano a imbiondire
e l’aria odora
di primo caldo
e di erba già falciata
e di gerle di domani
e gugjets.
E l’orizzonte è una ghirlanda
d’alberi e valli e vimini.

Enzo Santese

Enzo Santese
L’abito della vita

il volume sarà presentato a Pordenonelegge il 16 settembre 2016 alle ore 18.00 presso l’ex convento di San Francesco

WP_20160808_001Enzo Santese è di Trieste; svolge un’intensa attività di promozione culturale nell’ambito della letteratura, del teatro e delle arti figurative. Iscritto all’Ordine dei Giornalisti, si interessa da anni di problemi della comunicazione radiotelevisiva. Leggi tutto “Enzo Santese”

I MAESTRI MOSAICISTI di George Sand

sand

E’ uscito per Medianaonis Edizioni la prima traduzione italiana di I maestri mosaicisti di George Sand (traduzione di Carolina Zanelli)

“Il mosaico non è, come voi dite, un vile mestiere, è
un’arte eccellente, tramandata dalla Grecia attraverso
abili maestri, e di cui noi dovremmo parlare
con profondo rispetto,
Leggi tutto “I MAESTRI MOSAICISTI di George Sand”

Fabio Muccin

Fabio Muccin
Due rossetti rosso fuoco

muccin_copertina11 copia

E’ in uscita il nostro ultimo libro, Due rossetti rosso fuoco di Fabio Muccin

 Ho visto donne coraggiose, donne remissive, che amano apparire, esercitare il potere e dipingersi le labbra o che, al contrario, non hanno mai pensato di poter essere più belle con un velo di rossetto, che ignorano di poter essere qualcosa di diverso o sanno di essere qualcosa di diverso senza riuscire ad esserlo. Donne silenziose, donne che desiderano l’amore, donne che cedono al tempo ma resistono nei legami affettivi, donne senza gonna e senza ambizioni, donne alla ricerca di un posto nel quale essere se stesse. Leggi tutto “Fabio Muccin”

Bruno Foggiato

La notte è ancora lunga

La notte è ancora lunga
Non lasciate morire la mia. voce
non lasciate che il canto
marcisca
in questa lurida palude
non è legno
per costruire cattedrali
nè burattini viventi
ma basterà a scaldarvi le mani.
La notte è ancora lunga
e langue il fuoco nel camino.

 

Una inquietudine serena

Parlare d’inquietudine serena può sembrare una contraddizione. Ma Bruno, ogni volta che ho potuto relazionarmi con lui, mi ha dato questa impressione. Un mondo interiore pieno di energie anche contrastanti, ma espresse senza violenza, magari con il sorriso, forse pure autoironico, anche quando le sue idee erano tutt’altro che scontate, e le sue sofferenze abbastanza trasparenti. Ci pare che le sue poesie, meritatamente pubblicate in questo volume, ne siano testimonianza. Ne avevamo lette solo di recente alcune, pubblicate in un opuscolo capitatoci per caso tra le mani. Ora rimango impressionato di tanta ricchezza di ispirazione e di forte originalità espressiva. Davvero cose bellissime. E mi sembra che l’introduzione di Paolo Venti e la postfazione di Silvia Bettuzzi colgano veramente la densità poetica delle composizioni scelte, fra molte altre, per la pubblicazione.

Don Luciano Padovese

Zanier – Casolo

Leonardo Zanier
Il dolore e la grazia
con tavole di Marco Casolo

(introduzione di Paolo Venti)

Il dolore e la grazia
Il dolore e la grazia

La poetica del concreto

Vi sono incontri felici, imprevisti, perché col passare degli anni lo slancio di dire, l’eroismo di scrivere e provocare a volte lascia il campo alla saggezza pacata del dialogo, del confronto. Meglio se da lontano a volte, Leggi tutto “Zanier – Casolo”